Home Analisi & Commenti Ubi boccia l’offerta di Intesa. “Non è conveniente per gli azionisti”
 

Analisi & Commenti

Ubi boccia l’offerta di Intesa. “Non è conveniente per gli azionisti”

Il cda ritiene che l’ops «non concordata con l’emittente, non sia conveniente per gli azionisti di Ubi Banca». Al contrario, conviene solo ai soci della banca guidata da Carlo Messina. L'offerta non riflette il reale valore dell'istituto. L’offerta, «non prevedendo un corrispettivo per cassa, pone a carico degli azionisti di Ubi Banca i rischi connessi al raggiungimento degli obiettivi» fissati da Intesa. Inoltre il concambio «non remunera adeguatamente tali rischi e, inoltre, comporta un’allocazione del valore e delle sinergie molto più favorevole» ai soci di Intesa. Un’offerta insomma tesa solo ad eliminare un concorrente.