HomeLibriPadania perduta. Che ne sarà della lega dopo Bossi | di Cristina Giudici

Padania perduta. Che ne sarà della lega dopo Bossi | di Cristina Giudici

 10,00

Categoria:

Descrizione

Dall’ascesa territoriale al logoramento governativo, dalla guerra intestina al declino, cominciato con una piccola questione morale che si è trasformata in uno scandalo senza precedenti. Per il Carroccio è iniziata una fase nuova: la parabola del Senatùr Umberto Bossi si è conclusa ed è fallito l’obiettivo della Questione settentrionale. Cosa succederà ora, all’indomani di una bruciante sconfitta elettorale? Come si riconquisterà la fiducia dei militanti, soprattutto quelli di nuova generazione? A chi toccherà il compito di rilanciare il partito e traghettarlo verso un nuovo assetto? La lotta sarà impervia e l’esito non è per nulla scontato. Tranne che per un fatto su cui non ci può essere alcuna incertezza. Ciò che si è perso è il mito della Padania. Perduta, questa sì per sempre.

Cristina Giudici, giornalista milanese che da anni scrive di Lega Nord. Collabora con Il Foglio, Linkiesta, Panorama e Grazia per reportage e inchieste di attualità. Si è occupata di carcere, terrorismo, multiculturalismo, crisi economica, questione settentrionale. Nel 2005, con L’Italia di Allah, ha vinto il Premio Maria Grazia Cutuli. Ha già pubblicato Leghiste (Marsilio).

Informazioni aggiuntive

Caratteristiche tecniche

Brossura, 168 pagine, Anno di pubblicazione: 2012