Home Monitor Vecchie incomprensioni e timori per un affare-flop. Così Venezia ha detto no
 

Approfondimenti

Vecchie incomprensioni e timori per un affare-flop. Così Venezia ha detto no

Per l’aeroporto di Ronchi dei Legionari era attesa l’offerta di Save, che in realtà non è mai arrivata. Ronchi – secondo ambienti vicini alla holding presieduta da Enrico Marchi – è uno scalo pesantemente sovvenzionato dalla Regione Fvg e senza tali fondi lo scalo non starebbe in piedi. Ma la somma dei fondi regionali, fino al 2026, era conteggiata nel totale del prezzo di vendita (32 milioni). E se un domani una nuova giunta avesse deciso di eliminare o diminuire quella cifra? Ecco il timore di Save, quello di fare un investimento ad alto rischio. Riportiamo l’articolo del Messaggero Veneto del 16 gennaio.