Home Monitor «Un nuovo modello di gestione dei beni confiscati alla mafia»
 

Analisi & Commenti

«Un nuovo modello di gestione dei beni confiscati alla mafia»

«A nostro avviso una cooperativa che gestisce beni confiscati non può essere paragonata a qualunque altra impresa sul mercato. Deve rimanere piuttosto aperta alla comunità nella quale opera per svolgere il proprio compito di testimonianza sugli aspetti positivi della scelta di legalità». Riportiamo l’intervento di Giuseppe Correnti, presidente della Cooperativa sociale Verbumcaudo, alla cerimonia per il centenario di Confcooperative, celebrata il 14 maggio 2019 a Roma.