Home Monitor Tanta produzione e pochi brand. Così l’agroalimentare delle Venezie rischia la marginalità
 

Analisi & Commenti

Tanta produzione e pochi brand. Così l’agroalimentare delle Venezie rischia la marginalità

L’agroalimentare delle Venezie si trova di fronte alla sfida di misurarsi con una cultura d’impresa che deve giocare non più sulla quantità ma su qualità, brand, riconoscibilità, sostenibilità e legame con il territorio. Altrimenti rischia sia la marginalità nei confronti dei territori italiani, sia quella che garantisce la redditività e lo sviluppo delle aziende. We-Food, che si è aperta oggi, è l’occasione per incontrare imprenditori che questa cultura d’impresa l’hanno maturata e visitare aziende che hanno accettato questa sfida imprenditoriale.