Home Monitor Rovigo, nella città dei litigi tra il «fantasma Bergamin» e la corsa dei sette candidati
 

Approfondimenti

Rovigo, nella città dei litigi tra il «fantasma Bergamin» e la corsa dei sette candidati

C’è un fantasma che si aggira per Rovigo: da qualche tempo non si hanno più notizie di Bergamin Massimo, l’uomo solo al comando che, prima di essere mandato a casa per disperazione dalla sua stessa maggioranza, ha governato per 22 giorni il Comune senza un solo assessore al suo fianco. Oggi scenderanno in pista sette aspiranti sindaci (e 17 simboli, con quasi 500 persone in lista per un posto da consigliere). L’aspetto più intrigante è che gli attori principali sono quasi tutti nuovi della scena. Riportiamo l’articolo del Corriere del Veneto del 25 maggio.