Home Cult Per un turismo di qualità: una proposta alternativa alla tassa di sbarco
 

Approfondimenti

Per un turismo di qualità: una proposta alternativa alla tassa di sbarco

Alcune associazioni avevano già formulato nel 2015 una proposta di prenotazione attraverso la distribuzione su piattaforma pubblica di una carta di servizi tesa a limitare le presenze turistiche nei periodi di massimo afflusso e a incentivare le visite durante periodi di bassa stagione. Possiamo stimare che le entrate sarebbero superiori a quelle sinora stimate per la tassa di sbarco, ma con un sistema di applicazione molto più semplice: si parla di circa 110 milioni, che potrebbero essere destinati alla manutenzione della città, al potenziamento di servizi e trasporti e a misure di sostegno alla residenza.