Home Venezie Post Nel vicentino le reti corte sono al femminile
 

Analisi & Commenti

Nel vicentino le reti corte sono al femminile

Vicenza è una piattaforma produttiva che continua a vantare numeri da piccolo stato: 100mila imprese di cui il 20% femminili, terza provincia italiana per export, dietro solo a Milano e Torino. Questo microcosmo vicentino, che a giugno è stato al centro degli incontri del Make in Italy Festival di Thiene, mostra come la questione ambientale sia ormai sempre più incorporata nella comunità operosa dell’impresa e come, proprio nella terra in cui si è fatto più clamore sul tema della famiglia, la questione di genere al di fuori dei clamori politici stia scavando nelle forme economiche e sociali. Riportiamo l’editoriale di Aldo Bonomi, pubblicato oggi sul Sole 24 Ore.