Home Cult Il Premio Galileo sceglie la scienza che parla facile e guarda al futuro
 

Il Premio Galileo sceglie la scienza che parla facile e guarda al futuro

Scienza che parla con semplicità, senza rinnegare la complessità. Su questo filone poliedrico la giuria del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica ha selezionato i cinque finalisti. «Barbujani ci ricorda da dove veniamo; Buoninconti che non siamo soli; D’Errico che tutto di noi ha valore; Cossu che possiamo fallire ma dobbiamo sempre conservare grandi ambizioni e Frediani ci consegna un manuale di sopravvivenza digitale» spiega il presidente della Giuria, il pioniere dell’immunologia Alberto Mantovani.