Home Cult Il finanziamento pubblico e la conveniente eutanasia del cinema italiano
 

Approfondimenti

Il finanziamento pubblico e la conveniente eutanasia del cinema italiano

Dall’analisi dei film che vengono prodotti attraverso il finanziamento statale diretto emerge un ritratto sconfortante. I cosiddetti “film Mibact” si somigliano tendenzialmente tutti. Non stupisce quindi che il pubblico eviti i film di Stato e si sposti progressivamente verso altre abitudini di consumo. Riportiamo un estratto del volume “Il pubblico ha sempre ragione? Presente e futuro delle politiche culturali” (IBL Libri).