Home Italiani e sloveni: a Trieste la memoria brucia ancora
 

La Lettura

Italiani e sloveni: a Trieste la memoria brucia ancora

1920-2020 Cento anni fa i fascisti incendiavano il Narodni Dom, centro economico e culturale della minoranza slava nella città giuliana. Abbiamo interpellato tre storici per ricostruire e discutere le vicende del confine orientale dove i conflitti tra le nazionalità si sono intrecciati con quelli di natura ideologica. Tra i temi: l’eredità asburgica, la violenza squadrista, la politica di Tito, le foibe. La conversazione tra GIUSEPPE PARLATO, JOŽE PIRJEVEC e RAOUL PUPO a cura di ANTONIO CARIOTI