Home Monitor Fabris: «La lavorazione torna qui ma c’è un buco di 15 anni»
 

Analisi & Commenti

Fabris: «La lavorazione torna qui ma c’è un buco di 15 anni»

«Il tessile è stato il primo a patire la delocalizzazione: le grandi aziende misero il costo del lavoro come fattore principale. Io lo dicevo, allora: "È un errore, si impoverisce il tessuto produttivo qui, sarete costretti a tornare". Mai profezia fu così vera: adesso il prodotto italiano della nostra eccellenza è tornato. Il problema, però, è che mancano 15 anni di formazione» spiega Cinzia Fabris, presidente di CNA Vicenza, in questa intervista al Giornale di Vicenza.