Home Monitor Estorsioni, violenze, droga e usura. I Casalesi erano padroni del litorale
 

Approfondimenti

Estorsioni, violenze, droga e usura. I Casalesi erano padroni del litorale

I Casalesi erano arrivati sul litorale veneziano come piccoli imprenditori per partecipare alla costruzione di villaggi turistici. Dopo una ventina di anni sono diventati i padroni del Veneto Orientale. Si sono infiltrati in aziende, banche e nella politica. Un quadro nuovo del Veneto che produce, emerso dall'inchiesta dello scorso febbraio della Dda di Venezia che ha portato in carcere cinquanta persone con l'accusa di appartenere ad un'associazione criminale di stampo mafioso. Riportiamo l’articolo del Mattino di Padova del 20 febbraio.