Home Monitor Confindustria, dalla marcia in piazza alla retromarcia sulla manovra
 

Confindustria, dalla marcia in piazza alla retromarcia sulla manovra

Gli industriali non chiudono le porte al governo nonostante la manovra. Anzi, si aggrappano alla Lega, che il presidente Boccia definisce “una grande componente del governo vicina ai ceti produttivi”, sostenendo che “l’aspettativa è altissima, non solo a livello territoriale”. Una strategia, se è vero che all’assemblea di Confindustria Vicenza della settimana scorsa in molti si sono detti preoccupati dal Def. Un numero di Monitor sulle tattiche di Confindustria nell’era del governo gialloverde.