Home Venezie Post Al “Maggio” politica e sfascio
 

Analisi & Commenti

Al “Maggio” politica e sfascio

A Firenze la rivoluzione in una settimana. Prima confermato poi scaricato (per motivi di età...) il sovrintendente Cristiano Chiarot, che in due anni aveva rimesso in linea di navigazione la Fondazione, peraltro oberata dai debiti. Con lui lascia anche il direttore musicale Fabio Luisi. Il caso dopo la scelta del sindaco Nardella di delegare alla presidenza del Consiglio di Indirizzo il discusso ex direttore del Mibac, Salvo Nastasi. Riportiamo l’articolo pubblicato sul sito Cesare Galla #CronistaDiMusica.