Home Cult In scena senza confini
 

Analisi & Commenti

In scena senza confini

“Nel pensare il cartellone devi uscire dai gusti personali, abbattere confini. Partire da una tematica mi consente di tessere un filo rosso di narrazione e anche di focalizzare il processo creativo dell’artista, che appare con chiarezza attraverso le retrospettive” afferma Antonio Latella, regista campano, al suo secondo anno alla guida della Biennale Teatro di Venezia, che quest’anno presenta un programma all’insegna dei linguaggi inediti.