Verona parte seconda. Si apre un nuovo filone d’inchiesta ad Agec. Secondo l’accusa sarebbero stati manomessi i documenti relativi al concorso per la nomina a direttore generale del 2012. “Colpevoli”, a parere dei pm, l’ex direttore generale Sandro Tartaglia e la dirigente per gli Affari legali, Francesca Tagliaferro, entrambi agli arresti domiciliari da novembre. Con loro, coinvolti nell’inchiesta, anche Stefano Campedelli, altro dirigente dell’azienda che gestisce patrimonio immobiliare comunale, farmacie, cimiteri e mense scolastiche. sarebbe stato proprio quest’ultimo a vincere il concorso per diventare il nuovo dg e sostituire Tartaglia.

CONTINUA

Oggi sulla stampa
Primo Piano
Appuntamenti