Home Venezie Post Il prosecco non si beve il sovranismo
 

Analisi & Commenti

Il prosecco non si beve il sovranismo

Se si vuole capire quali possano essere le conseguenze di un’agenda politica basata sull'ostilità verso gli immigrati è utile guardare, oltre allo spread dei titoli di stato e alle statistiche economiche, quello che sta avvenendo nel territorio del prosecco. Il vino, come molti altri prodotti made in Italy, è interessante in quanto legato ad una cultura e a dei valori. Se li mettiamo in discussione, rischiamo di perdere non solo l’anima ma anche il portafoglio. Riportiamo l'articolo di Marco Bettiol pubblicato sul sito dell'Università di Padova "Il Bo Live".